FAIL (the browser should render some flash content, not this).
FAIL (the browser should render some flash content, not this).
Apparecchiature elettriche

Alcuni esempi di apparecchiature elettriche sulle quali è utilizzata la termografia:
  • Fonte di alimentazione primaria (sub-centrali smistamento ad alta tensione)
  • Sezionatore
  • Trasformatori
  • Impianti a bassa tensione (pannelli interruttori, prese elettriche/prese a muro difettose)
  • Pannelli fusibili
  • Motor control center (MCC) (centraline motori)
  • Quadri elettrici
Apparecchiature meccaniche

Alcuni esempi di attrezzature meccaniche sulle quali è solitamente utilizzata la termografia:
  • Pompe (collegamenti surriscaldati, problemi ai fusibili, cavi elettrici sovraccarichi, ecc.)
  • Valvole di processo (aperte, chiuse, perdite)
  • Vasche di sedimentazione (livelli dei fanghi)
  • Tubazioni (controllo di eventuali le anomalie, ad esempio, individuazione dell'accumulo di incrostazioni, ecc.)
  • Motori (cuscinetti surriscaldati, disallineamento, avvolgimenti surriscaldati)
  • Nastri trasportatori (cuscinetti surriscaldati)
  • Ispezioni dei forni (con una termocamera speciale progettata per "vedere attraverso le fiamme" nel caso di applicazioni per altoforni industriali, ideale per il monitoraggio di qualsiasi tipo di forno, riscaldatore e caldaia)
Nelle industrie manifatturiere, la termografia viene ampiamente utilizzata per ispezionare innumerevoli apparecchiature e componenti. Un'immagine termografica comprensiva di dati accurati sulla temperatura fornisce ai tecnici e responsabili di manutenzione informazioni preziose sulle condizioni dell'oggetto ispezionato. Le ispezioni IR vengono condotte senza provocare interruzioni al processo produttivo anzi, in molti casi, può contribuire ad ottimizzare lo stesso processo di produzione.

Cuscinetti danneggiati.

Immagine FLIR Thermal Fusion di una fuga di vapore da una valvola, dovuta ad un isolamento insufficiente.

Skip Navigation LinksHome > Servizi > Manutenzione elettrica, meccanica e idraulica

La termografia ad infrarossi si è evoluta a tal punto da diventare uno degli strumenti di diagnostica più importanti per la manutenzione preventiva.
Essa rappresenta uno strumento affidabile, senza contatto, in grado di analizzare e visualizzare la distribuzione delle temperature di intere superfici di macchinari e apparecchiature elettriche, in modo rapido e accurato.

La termografia ad infrarossi è diventata il perno attorno a cui ruotano i programmi di manutenzione preventiva delle utilities di tutto il mondo. Queste aziende si basano fortemente sulla termografia per evitare costosi guasti nelle centrali e lungo le linee di trasmissione e distribuzione, infatti le termocamere ad infrarossi riescono a individuare le anomalie prima che si trasformino in un problema vero e proprio con ripercussioni negative sul servizio.

Un collegamento difettoso su una linea di distribuzione appare chiaramente come un punto caldo nell'immagine termografica. Provoca una maggiore resistenza e il flusso di corrente genera una temperatura eccessiva che può essere rilevata facilmente con la termografia ad infrarossi. Se non viene aggiustato, il collegamento potrebbe interrompersi e causare un'interruzione del servizio.


La termografia può essere utile per individuare punti caldi mediante l'analisi di immagini ad infrarossi. E' quindi possibile effettuare rapidamente un'ispezione a quadri elettrici e componenti elettronici per avere un quadro istantaneo dei potenziali problemi e porre immediate azioni correttive prima che insorgano dei guasti reali. Tra i componenti elettrici più comuni: fusibili, pannelli elettrici, connessioni imbullonate e sezionatori.

Un aumento della resistenza su una connessione imbullonata determina un trasferimento di calore lungo la sbarra collettrice.


Per massimizzare l'efficienza energetica di un edificio o di un'abitazione, è necessario un approccio globale. L'ambiente interno può essere compromesso da un isolamento inefficiente, da finestre e porte non sigillate correttamente, da condutture inadeguate o non stagne, da perdite nelle tubature o da altri problemi legati agli impianti HVAC (riscaldamento, ventilazione e condizionamento).

L'ispezione di un impianto di riscaldamento a soffitto evidenzia diversi punti caldi.

Perdita di acqua da una tubatura.
Con la termografia utilizzata specificatamente per il settore delle costruzioni, è estremamente facile eseguire una diagnosi di un intero edificio ed osservare la relazione esistente tra i problemi che interessano l'impianto HVAC, l'involucro dell'edificio e l'impianto idraulico.


Termografia nel settore assicurativo

L'indagine termografica applicata al settore industriale permette di ridurre del 90 % il rischio di incendio agli apparati elettrici. La mappatura periodica delgi impianti e quadri elettrici permette di ottenere sconti sulle polizze assicurative. Sempre più compagnie assicurative richiedono questo tipo di monitoraggio e riconoscono riduzioni del premio assicurativo a fronte della presentazione di un report termografico periodco degli impianti.

Potete contattarci direttamente per maggiori specifiche sulle modalità di esecuzione.